CRONACA

Abbandono di rifiuti: i responsabili individuati e sanzionati dalla Polizia Municipale di Pistoia

Gli agenti sono risaliti a un pensionato residente nella zona dell'Abetone che, alla guida di un autocarro, avrebbe percorso oltre 50 chilometri per disfarsi del rifiuto ingombrante proveniente dal suo terreno.

Abbandono di rifiuti: i responsabili individuati e sanzionati dalla Polizia Municipale di Pistoia
Attualità Pistoia, 01 Luglio 2021 ore 16:41

Grazie a un'attenta attività di indagine e alla proficua collaborazione di alcuni cittadini, nella giornata di ieri, mercoledì 30 giugno, gli agenti dell'unità Ambiente della Polizia Municipale sono riusciti a identificare l'autore dell'abbandono di una voluminosa cisterna in vetroresina della capacità di oltre 2000 litri, "comparsa" due settimane fa a bordo carreggiata sulla locale via Del Girone. Gli agenti sono risaliti a un pensionato residente nella zona dell'Abetone che, alla guida di un autocarro, avrebbe percorso oltre 50 chilometri per disfarsi del rifiuto ingombrante proveniente dal suo terreno.
L'uomo, davanti alle evidenze accertate, ha ammesso la propria responsabilità. Salato l'importo della sanzione: 400 euro, a cui si aggiungono i costi per il recupero e lo smaltimento della cisterna abbandonata.

L'uomo ha ammesso le responsabilità

Nella stessa giornata di ieri, gli agenti sono riusciti a identificare anche l'autore di una serie di abbandoni di rifiuti, di cui alcuni voluminosi e scarti edili, al di fuori dei cassonetti situati in località Le Piastre. Grazie all'installazione di telecamere di videosorveglianza, sono stati filmati tre distinti episodi di abbandono illecito di rifiuti, concentrati nell'ultimo mese. In ognuno dei casi immortalati, è stata ripresa una donna a bordo di un furgone di proprietà di una cittadina di nazionalità albanese, irreperibile all'indirizzo di residenza.

Grazie a una serie di controlli sul territorio, nei giorni successivi gli agenti sono riusciti a intercettare l’autocarro sulla via Modenese. Il mezzo era condotto dalla donna, identificata come l'autrice degli episodi di scarico dei rifiuti; anche in questo caso la persona avrebbe ammesso le proprie responsabilità e anche per lei sono scattate le sanzioni per tutte le violazioni accertate, per un totale di oltre 500 euro.