Solidarietà

Un ecografo portatile alle USCA della Valdinievole donato dai Lions

I Lions Club di Pescia e Antiche Valli Lucchesi hanno donato alle USCA della Valdinievole un ecografo portatile che consente di effettuare a domicilio ecografie polmonari, permettendo una diagnosi precisa ed un monitoraggio costante ai pazienti positivi al Covid-19.

Un ecografo portatile alle USCA della Valdinievole donato dai Lions
Altro Valdinievole, 09 Gennaio 2021 ore 14:50

I Lions Club di Pescia e Antiche Valli Lucchesi hanno donato alle USCA della Valdinievole un ecografo portatile che consente di effettuare a domicilio ecografie polmonari, permettendo una diagnosi precisa ed un monitoraggio costante ai pazienti positivi al Covid-19.

Oltre che dotare questo fondamentale servizio di uno strumento di lavoro indispensabile, si tratta di un riconoscimento importante del contributo che le USCA ed i servizi del Territorio hanno dato nella lotta alla pandemia.

 

Per questo l’Azienda Toscana Centro e la Zona della Valdinievole hanno espresso la loro sincera gratitudine ai Lions Club per la sensibilità e l’impegno che hanno da sempre dimostrato in questi difficili momenti nel sostenere tutte le iniziative a tutela della salute dei cittadini.

Lo strumento è stato consegnato presso la sede delle USCA a Montecatini dal presidente del Lions Club Antiche Valli Lucchesi Antonio Tonelli, presente insieme al segretario Leonardo Moreschi, al presidente Francesco Bellandi e al segretario Antonio Grassotti dei Lions Club Pescia.

Si tratta di un importante potenziamento della sanità territoriale che permette risposte sempre più adeguate e tempestive in modo da garantire in sicurezza il mantenimento a domicilio anche di molti dei casi più complessi.

 

I team USCA, le Unità Speciali di Continuità Assistenziale, sono composti da un medico e da un infermiere e dallo scorso aprile coprono l’intero territorio sette giorni su sette, dalle otto alle venti; vanno a casa dei malati, negli alberghi sanitari, nelle RSA; muniti di automezzo ASL e di tutte le protezioni necessarie, visitano i malati, eseguono terapie ed effettuano i necessari tamponi diagnostici. Prendono in carico i pazienti anche alla dimissione e li tengono sotto controllo costante anche telefonico ed in telemedicina attivando i consulti specialistici necessari.

 

Attualmente i team attivi in Valdinievole sono otto e nel 2020 hanno effettuato 6183 visite domiciliari e 8826 visite negli alberghi sanitari, 4375 monitoraggi telefoni e 874 visite in RSA; durante queste attività hanno effettuato 6542 tamponi molecolari.

Un contributo importante, quindi, da parte dei Lions Club ad un servizio che ha dimostrato una utilità strategica fondamentale e che, anche una volta usciti dall’emergenza, potrà sicuramente garantire una migliore assistenza domiciliare.

I giovani medici ed infermieri delle USCA hanno accolto con soddisfazione questo dono: “Si tratta di uno strumento indispensabile per il nostro lavoro – ha commentato la referente USCA della Valdinievole, dottoressa Maria Orsi – che ci permette di mantenere a casa in sicurezza anche pazienti più complessi e con patologie croniche, in collaborazione costante con i medici di famiglia e con gli specialisti che ci garantiscono la loro consulenza.”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità