Menu
Cerca
La vicenda

Pistoia, Ugl festeggia: «Fatta giustizia per Vittoria»

Condannato l'operato di Hitachi relativamente al trasferimento del segretario provinciale Utl/Ugl Antonio Vittoria

Pistoia, Ugl festeggia: «Fatta giustizia per Vittoria»
Altro Pistoia, 04 Aprile 2021 ore 11:30

Il giudice del lavoro, Francesco Barracca, con recente decreto ha condannato l’operato di Hitachi relativamente al trasferimento del segretario provinciale Utl/Ugl Antonio Vittoria ad altro reparto, avvenuto nei mesi scorsi.
«Per quanto concerne l’antisindacalità – si legge in una nota della Ugl stessa – del suo licenziamento, al momento non sarebbe stato possibile accogliere la richiesta poiché il fulcro della questione nasce da una pendenza sulla quale tutto è rimandato al giudizio della giustizia penale che dovrà pronunciarsi in proposito. Per Vittoria e per l’Ugl si tratta di un successo ampiamente atteso. Vittoria stava scontrandosi da tempo contro un autentico “muro di gomma”, eretto dai dirigenti italiani che attualmente guidano l’azienda giapponese, contro tutti coloro che stavano sollevando la questione dei lavoratori esposti a suo tempo all’amianto.
La direzione aziendale aveva dato, in più di un’occasione, dei pesanti e inquietanti segnali di insofferenza culminati, appunto, con il trasferimento di Vittoria in un altro reparto e con una mansione totalmente diversa dai ruoli precedentemente ricoperti».
Un ruolo, quello di Ugl, che in fabbrica (anche se solo a Pistoia) è andato fortificandosi visto che nelle officine è stato il sindacato più votato durante le ultime elezioni della Rsu.
«Si è addossato al sindacalista, di fronte alla platea dei lavoratori, una vera e propria immagine di “perdente”, mettendolo in difficoltà, alla berlina, e rendendone vana ogni forma di legittima propaganda elettorale – ha proseguito l’Ugl provinciale – adesso per il sindacalista resta da affrontare il livello penale di questa triste vicenda. L’avvocato Pamela Bonaiuti, che assiste Vittoria in questa battaglia legale, si è dimostrata tuttavia in più di un’occasione estremamente battagliera e fiduciosa in un esito felice di questo confronto».
Ugl, infine, si lamenta anche dell’assenza di solidarietà arrivata dalle altre sigle sindacali dopo il pronunciamento.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli