Altro
Pistoia

Liceo Duca Amedeo di Savoia, la Cgil d’accordo al cambio nome

Secondo la Cgil in provincia di Pistoia c’è già stata almeno una variazione di intitolazione della scuola all’Istituto comprensivo Pescia2.

Liceo Duca Amedeo di Savoia, la Cgil d’accordo al cambio nome
Altro Pistoia, 25 Giugno 2022 ore 11:31

Liceo Duca Amedeo di Savoia, la Cgil d’accordo al cambio nome

Nell’ultimo periodo la stampa locale si è concentrata molto sulla vicenda della proposta di cambiamento del nome al Liceo di Pistoia intitolato attualmente al Duca Amedeo di Savoia, che ha scatenato reazioni avverse, talvolta anche piuttosto scomposte sui social.

La posizione della Cgil

“La FLC CGIL di Pistoia, non può esimersi dal prendere posizione sulla vicenda che sta assumendo toni davvero aspri per cercare di riportare nella giusta ottica quella che è una proposta “legittimamente avanzata” dal Collegio dei Docenti, organo riconosciuto dalla normativa vigente, composto dal personale docente di ruolo e non di ruolo in servizio nell'istituto e che ha ampio potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell'istituto, nell’ambito dell’Autonomia Organizzativa riconosciuta alla scuola. Questo è quanto è accaduto al Liceo savoia di Pistoia, dove il Collegio ha approvato a maggioranza la delibera di proposta per la variazione del nome a cui è intitolata la scuola.
Ricordiamo che il Collegio è l’organismo centrale delle scuole, la cui connotazione principale è il democratico dibattito, per cui crediamo che l’esigenza di proporre un nuovo nome a cui intitolare la scuola, rientri nella normale discussione democratica del tutto legittima e che non va assolutamente snaturata da reazioni appartenenti ad altra sfera, come quella politica, ma anzi va difesa e sorretta al fine di garantire la democrazia nella scuola.
Molto spesso si decide di cambiare il nome alle strade, alle piazze e questo può succedere anche alle scuole, perché anche le scuole fanno parte del divenire “storico”; pensarle cristallizzate e sempre identiche a se stesse è un grave errore di immobilismo a cui una società democraticamente pluralista e progressista non può assolutamente sottostare.
Inoltre nella nostra provincia c’è già stata almeno una variazione di intitolazione della scuola all’Istituto comprensivo Pescia2 che è diventato Istituto Comprensivo Rita Levi Montalcini, quindi il cambiamento si può perseguire”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter