Altro
Le cattive abitudini

Legambiente ripulisce il territorio quarratino

Non 'è un accordo tra Alia e Comune per ripulire le zone impervie

Legambiente ripulisce il territorio quarratino
Altro Piana, 10 Maggio 2022 ore 15:08

Ben 78 enormi sacchi neri di scarti tessili, abbandonati da cittadini incivili e segnalati dai volontari di Legambiente Quarrata.

Daniele Manetti, Massimo Gori, Bruno Buracchi, hanno ripulito il territorio

Su richiesta di tantissimi cittadini, nei giorni 6-7-8-10 Maggio 2022 i volontari sono intervenuti in sei località del Comune di Quarrata per rifiuti molto probabilmente abbandonati quasi tutti nella stessa nottata. Questo deflusso purtroppo al momento è inarrestabile e questi sacchi, abbandonati sul territorio di Quarrata, continuano a crescere ogni giorno. Per i volontari di Legambiente si possono trovare i rimedi con le proposte e progetti di Legambiente Quarrata. Le giornate del 6-7-8 Maggio 2022, a cui si aggiunge anche la giornata del 10 Maggio 2022 , sono state giornatacce e durante un sopralluogo per i rifiuti abusivi di Daniele Manetti e Massimo Gori è stato segnalato per l’ennesima volta all’ufficio ambiente del comune di Quarrata ed alle forze dell’ordine con un sopralluogo mirato esclusivamente tantissimi sacchi neri stracolmi di scarti tessili Pur essendo autorizzati a farlo , non spetta ai volontari di Legambiente Quarrata raccogliere questi rifiuti abusivi in posti impervi, lo fanno soltanto per dare un esempio e per poter uscire da questa situazione nel più breve tempo possibile e trovare soluzioni .

Nessun contratto è previsto tra ALIA e comune di Quarrata per ripulire dai rifiuti abusivi zone impervie ed abbandonate, infatti per arrivare ai rifiuti bisogna essere esperti in materia ambientale ed agire con piccoli gruppi di volontari altamente specializzati e poi, come in questo caso, portare i sacchi neri da zone interne al bordo strada e farli recuperare da ALIA.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter