Altro
Campagna elettorale

Collina e montagna di Pistoia, l'affondo del circolo Pd "4 paesi democratici" all'amministrazione comunale

Il circolo Pd "4 paesi democratici" che comprende Orsigna, Pracchia, Cireglio e Le Piastre fa il sunto dell'attività dell'amministrazione comunale di Pistoia portata avanti nei territori di riferimento ponendo quesiti su ciò che era stato promesso e non realizzato.

Collina e montagna di Pistoia, l'affondo del circolo Pd "4 paesi democratici" all'amministrazione comunale
Altro Pistoia, 09 Marzo 2022 ore 10:11

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa diffuso dal circolo Pd "4 paesi democratici" (che comprende Orsigna, Pracchia, Le Piastre e Cireglio) in merito a quel che, a loro modo di dire, non è stato fatto dall'amministrazione comunale pistoiese in questi cinque anni di fronte alle promesse fatte ed alla vigilia della nuova tornata elettorale.

Cosa non è stato fatto per la collina e la montagna di Pistoia?

Ci avevano promesso di essere la Giunta dei miracoli ma poi...

- Strada Statale 66, la sicurezza degli abitanti di Piazza, Cireglio, Le Piastre: la pericolosità della Statale 66 è nota a tutti, arteria fondamentale che attraversa i nostri paesi e collega la montagna alla città. Tir, mezzi pesanti ed auto che sfrecciano tutti i giorni ad alta velocità. 502 firme raccolte nell’ormai lontano GIUGNO 2021 con una petizione popolare promossa dal PD ed inviata a Prefettura, Sindaco ed ANAS. 502 persone rimaste inascoltate e che attendono risposte. Quello che sappiamo dalla relazione dell’ANAS è che tutti gli interventi di messa in sicurezza della strada sono a carico dell'amministrazione comunale.

L’unica risposta del Sindaco, dopo 8 mesi di silenzio è apparsa, non a caso sul giornale “Il Reno” dell’Accademia della Bugia di Le Piastre, negando la relazione ANAS e dando la responsabilità a Prefettura e Provincia. Facile dare le proprie responsabilità ad altri, quando si tratta di risolvere i problemi!

-Frana località Camporipano e interruzione strada: due anni fa un movimento franoso della costa a  monte della via sopra Camporipano ha invaso la sede stradale lasciando le frazioni isolate e  irraggiungibili da mezzi di soccorso.

Comunicati stampa, interrogazioni comunali da parte del Consigliere PD Alvaro Alberti, interventi della popolazione sulla televisione locale hanno avuto come risultato un goffo intervento dell’Assessore Bartolomei che assegna la totale responsabilità ai proprietari del terreno. E ora? Lo si applica il regolamento comunale che obbliga ad intervenire entro 90 giorni o si aspetta di sostituire le transenne, quando le altre saranno arrugginite? Capostrada insegna...

- Cosa ci dice la Giunta su: Via di Lastricci: guard rail divelti da alberi caduti tre anni fa o ceduti verso valle, manto stradale distrutto, frane tamponate da transenne.

Manto stradale da rifare in Via del Sasso, Via Castel di Cireglio, Via di Stazzana e Lungo Brandeglio. Ponticino senza protezione in Località Case Geri, problema più volte sollecitato dagli abitanti e...

Unico parcheggio per portatori di Handicap difronte alla Farmacia di Cireglio diventato un’unica grande buca. Giardini pubblici dietro la Chiesa abbandonati.

Asilo Nido di Le Piastre con giardino inutilizzabile; si stanno adoperando alcuni genitori per renderlo fruibile ai propri figli dopo una risposta negativa da parte dell’Amm. Comunale.

Frana sentiero del Trebbio tra Villa di Cireglio e Saturnana: dopo anni i cittadini aspettano risposte.

E infine, con il metano come la mettiamo? Borghetto, Tani e Cireglio dovevano essere allacciati entro dicembre 2021, e ancora tutto è fermo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter