MONTECATINI TERME

Alberghi sanitari a Montecatini? “Un danno per il turismo. Il sindaco informi i cittadini”

I gruppi Pd, Italia Viva e Movimento 5 stelle hanno scritto al prefetto.

Alberghi sanitari a Montecatini? “Un danno per il turismo. Il sindaco informi i cittadini”
25 Ottobre 2020 ore 10:16

“Comprendiamo le difficoltà degli albergatori dovute alla crisi che il settore turistico sta affrontando in questi mesi, ma riteniamo che l’aiuto dell’amministrazione non possa risiedere nell’incoraggiamento dell’utilizzo delle strutture alberghiere come “hotel sanitari” e si debba invece ragionare in termini di aiuti diretti e concreti”. Parte da questo concetto la lettera indirizzata al prefetto del gruppo Pd in Consiglio comunale di Montecatini, insieme ai gruppi di Italia Viva e Movimento 5 Stelle.

“Riteniamo che l’amministrazione comunale di Montecatini Terme poco abbia fatto per tutelare cittadini ed attività economiche che insistono sul nostro territorio in riferimento al numero di “Hotel sanitari” che sorgono in città.

Il sindaco ricopre una fondamentale funzione di governo dell’intera economia cittadina e ne è anche la massima autorità sanitaria: per questo motivo il Partito democratico di Montecatini ritiene che sarebbe stata necessaria un’ordinanza per limitare il numero massimo di strutture da poter coinvolgere nel progetto degli “hotel sanitari” programmandone la disposizione sul territorio comunale per non concentrare la loro attività solo nel centro della città.

Il numero di contagi sta continuando ad aumentare e per questo stiamo già assistendo ad un progressivo potenziamento delle misure di restrizione e limitazione degli spostamenti. Per questo motivo è necessario riflettere sull’opportunità di rimodulare le progettualità legate al Festival d’Inverno ed utilizzare i 150 mila euro già stanziati per sostenere l’attività di aziende turistiche, produttive e sportive di Montecatini Terme che si trovano in difficoltà”.

Chiara la posizione dei tre gruppi politici. “L’elevata concentrazione di alberghi sanitari nel centro città rischia
di danneggiare sia le attività alberghiere che non hanno aderito al bando, ma anche le altre attività produttive.
È evidente che potenziali turisti e clienti della Città sarebbero scoraggiati a recarsi in una cittadina aratterizzata come un luogo sanitario Covid 19”. E poi l’affondo al sindaco. “Il sindaco non ha informato i cittadini su cosa accadrà dopo che questi ospiti saranno negativizzati. I cittadini di Montecatini Terme necessitano di informazioni in ordine alla tutela di diritti costituzionalmente tutelati come quello alla salute e all’iniziativa economica”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità